Mentre il 2020 si è già dimostrato un anno stellare per diversi crittografi a grande capacità, alcuni analisti prevedono già come potrebbe essere il 2021.

Il grande insetto d’oro Frank Holmes ha dato la sua previsione su Bitcoin Profit ed Etere. Egli ritiene che entrambi gli asset digitali potrebbero fare molto meglio nel nuovo anno, poiché capitalizzano le prestazioni del 2020.

Aumento dell’interesse degli investitori e boom DeFi
Holmes è l’amministratore delegato di U.S. Global Advisors, una società di gestione patrimoniale con sede in Texas. Parlando con Kitco News, Holmes ha spiegato che si aspetta che le attività digitali registrino un miglioramento delle performance nel 2021 insieme all’oro. Ha sostenuto che le principali valute crittografiche hanno visto crescere i loro driver di valore sottostante, portando a una maggiore adozione e a un aumento dei prezzi.

Parlando di Bitcoin, Holmes ha spiegato che l’asset sta vedendo una maggiore adozione. Ha notato l’aumento del numero di nuovi portafogli, mantenendo quella che sembra essere una tendenza triennale. Tuttavia, mentre molti hanno indicato un afflusso di investimenti istituzionali sul motivo per cui il Bitcoin sta aumentando, il bug dell’oro attribuisce il rally al dimezzamento dell’evento.

Come ha sottolineato, un evento paragonabile di dimezzamento nel mercato dell’oro potrebbe vedere l’attivo salire a 10.000 dollari l’oncia. Ha aggiunto che il dimezzamento ha influenzato l’offerta del bene. Unita alla rapida adozione da parte delle istituzioni (che hanno una propensione ad assorbire Bitcoin in gran numero), la domanda di Bitcoin è cresciuta in modo significativo, portando ad un salto di valore.

Passando ad Ether, Holmes ha evidenziato che l’asset ha goduto della maggior parte del suo rally del 2020 dal boom della finanza decentralizzata (DeFi). DeFi Pulse mostra che il valore totale bloccato nei progetti DeFi è al massimo storico di 14 miliardi di dollari. Dal momento che gran parte dell’attività DeFi si svolge sulla catena di blocco dell’Ethereum, la rete sta vedendo un nuovo utilizzo. Questo senza dubbio aumenterà il valore dell’Etereum in futuro.

Holmes ha inoltre previsto che la continua crescita del mercato DeFi aiuterà Ether ad entrare nel 2021. L’investitore ha previsto una „deviazione a due standard“ per l’asset nei prossimi mesi sull’oro. Stimando gli effetti dell’evento, ha affermato che l’oro potrebbe raggiungere i 2.600 dollari l’oncia prima che il 2021 volga al termine.

Non fare paragoni

Holmes si è astenuto dal parlare del potenziale di Bitcoin di spostare l’oro come valuta di riserva globale che molti credono possa accadere nel prossimo decennio.

Un recente pezzo di Bloomberg ha spiegato che diversi stalwarts di Wall Street hanno iniziato a discutere sul potenziale del Bitcoin di usurpare l’oro come valuta di riserva globale. La Bitcoin aveva ottenuto il sostegno di nomi come Paul Tudor Jones e Stanley Druckenmiller. Diverse grandi società d’investimento stanno addirittura considerando di trasferire grandi pezzi dei loro portafogli in BTC.

Il tetto di mercato della Bitcoin è ancora un misero 346 miliardi di dollari rispetto ai 2,6 trilioni di dollari dell’oro. Tuttavia, la continua crescita della base di investitori dell’asset dovrebbe costringere a un cambiamento considerevole.